home    area riservata     cerca    


« Torna indietro
 

Dov'è lo strumento? L'esercizio abusivo della professione di psicologo in Italia.

Descrizione corso: Considerato che, per effetto della l.56/89, la professione di Psicologo "comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-
riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito
" coloro che esercitano tali funzioni senza avere regolare formazione e titolo effettuano un’attività in forma illegale e sanzionabile.
La gravità di tale condotta non è limitata solo alla concorrenza sleale nei confronti dei professionisti
adeguatamente formati, ma ancor più è da attribuirsi al danno arrecabile al cliente/paziente che, in una
professione così delicata, va particolarmente tutelato. L'art. 348 del Codice Penale punisce "chiunque
abusivamente esercita una professione per la quale è richiesta una speciale abilitazione dello Stato
". Per queste ragioni l’art. 12 lettera h della legge 56/89 definisce tra i compiti degli Ordini territoriali la vigilanza “per la tutela del titolo professionale” e lo svolgimento delle “attività dirette a impedire l'esercizio abusivo della professione”. La cosa richiede una declinazione specifica che nasce dalla volontà più o meno concreta della singola amministrazione di declinare tale previsione di legge.


ll progetto qui dettagliato punta a realizzare quell’ideale affiancamento dell’Ordine territoriale agli psicologi e ai cittadini che effettuano segnalazioni di abuso delle professione, alle autorità inquirenti e giudicanti implicate nel difficile compito di individuare e sanzionare chi commetta reato di esercizio abusivo di una professione centrata sulla res cogitans, che ha la parola come suo strumento di elezione.
Per raggiungere questo scopo sarà inevitabile interrogare la legge, la giurisprudenza e la prassi per
utilizzare al meglio le risorse dell’ordine e indicare ai colleghi la migliore modalità e l’oggetto di una
segnalazione.
A integrazione di questo aspetto di tutela diretta, dedicheremo uno spazio agli interventi cosiddetti di
tutela/promozione, ovvero interventi tesi a diffondere la cultura della legalità presso la comunità
professionale e la conoscenza delle prerogative “naturali” dello psicologo nella società civile.
 

- Programma dettagliato:

Introduzione
20.30 A. Cozzuto - Presidente Ordine Psicologi della Campania
20.40 L. Russo - Consigliera Segretario e Coordinatrice Commissione Tutela Ordine Psicologi della
Campania

Interventi
20.50 M. Grimoldi - Dov'è lo strumento? L'esercizio abusivo della professione di psicologo in Italia.
22.10 Dibattito con i partecipanti

Docente/i:
Dott. Mauro Grimoldi
Dal 2010 al 2013 è stato Presidente dell’Ordine Psicologi della Lombardia e responsabile nazionale del
gruppo di lavoro Tutela del Cnop. Ha curato la pubblicazione del primo documento sugli atti tipici della
professione di psicologo. Ha curato la revisione dell’articolo 21 c.d. e le linee guida per la gestione dei casi di abusivismo professionale. Ha redatto il documento riassuntivo sul fenomeno del counseling in Italia e seguito diversi procedimenti penali per esercizio abusivo di professione psicologica, portandoli a buon fine. È stato consulente per la tutela dell’Ordine Psicologi del Piemonte e delle Marche. Come professionista si occupa di psicologia giuridica, criminologia minorile e adolescenza. Insegna deontologia professionale e criminologia minorile presso l’Università Vita-Salute San Raffaele.
Svolge attività clinica e di Consulente Tecnico d’Ufficio e di Parte in procedimenti civili e penali. Ha
coordinato la Casa dei Diritti del Comune di Milano. È giornalista e blogger. È stato inoltre responsabile
dell’unità psicologica operativa presso il Servizio Sociale dedicato ai minori che commettono crimini presso il TM di Brescia dal 1998 al 2012. Ha collaborato in passato con le cattedre di Psicologia Dinamica e Psicodinamica delle Relazioni Familiari per la Facoltà di Psicologia di Milano-Bicocca. È autore di “Adolescenze Estreme. I perché dei ragazzi che uccidono” (Feltrinelli) e di altri saggi e contributi sulla devianza minorile e sul disagio adolescenziale.

Modalità di iscrizione:
Per iscriversi è necessario utilizzare questo link :

https://www.formeeting.it/fad/iscrizioni.asp?id=4969&m=1&check=htrwsa&lang=yes
L’iscritto riceverà una e-mail con le informazioni per accedere al corso.
Il corso è accessibile il 4 Giugno 2021
Per eventuali criticità in fase di iscrizione scrivere al provider: corsi@formaitalia.it

ECM:
L’evento è riservato agli iscritti OPC – Ordine Psicologi Campania
Il webinar è accreditato per 500 iscritti per un totale di 3 crediti Ecm.
La frequenza minima obbligatoria è di 2 ore
Crediti rilasciati: 3 (la partecipazione al corso FAD è consentita a chiunque, ma i crediti formativi verranno riconosciuti solamente agli utenti che ne hanno diritto in base alle professioni (e discipline) accreditate.

Lista delle professioni e discipline riconosciute ai fini dell'ottenimento dei crediti ECM:
Psicologo
(Psicologia, Psicoterapia)

 


» ecm-4giugno.png

1 Mi Piace 0 Non mi piace
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
codice fiscale: 06697140637


- Policy Privacy

- Informativa Trattamento dei dati Personali

- Gestisci il consenso ai Cookies
Amministrazione Trasparente