home    area riservata     cerca    


« Torna indietro
 

NEWS DAL CONSIGLIO - novembre 2019

Di seguito la sintesi dei punti trattati nella riunione del Consiglio del 14 novembre 2019, con inizio alle ore 15:30

1. Approvazione verbale seduta precedente;

Il Consiglio approva il verbale della seduta precedente

2. Comunicazioni presidente

RELAZIONE DI FINE MANDATO

"Sono particolarmente emozionata stasera nell’aprire questa riunione di consiglio, l’ultima della consiliatura, di una consiliatura durata sei anni. Sei anni nei quali ci siamo assunti l’onere, ma soprattutto l’onore del governo della nostra professione. In questi giorni pensando alla riunione di oggi mi sono resa conto che siamo giunti al termine. E’ completo il mandala cominciato il 6 febbraio 2014. Che cosa raffigura questo mandala che noi tutti abbiamo contribuito a costruire? Innanzitutto, emerge dallo sfondo la metodologia con cui abbiamo condotto il lavoro di questi anni. Una metodologia ispirata all’idea della necessità di costruire condivisione. Ho sempre creduto che la maturità professionale per gli psicologi sia accettare l’incertezza, il dubbio; che la competenza professionale possa essere valutata dalle domande che ci si pone. La condivisione permette di porsi domande che sviluppano competenza. La nostra azione politica sia quella diretta verso l’interno (i professionisti) sia quella diretta verso l’esterno (le istituzioni) è stata sostenuta da queste idee. Le assemblee con gli iscritti hanno favorito il confronto e i resoconti derivanti hanno permesso di tracciare le linee di intervento che hanno prodotto le azioni politiche efficaci sul piano del riconoscimento della professione (vedi linee guida intervento in riabilitazione e intervento esperti ex art. 80) Immediatamente dopo, emerge, a completare la figura, la valorizzazione delle esperienze delle colleghe e dei colleghi sui territori. Sono stati organizzati seminari e workshop il cui fulcro è stato quello di resocontare ai colleghi da parte dei colleghi sulle esperienze professionali. Ne è nato un confronto serrato che ci ha permesso riflessioni importanti esitate nei vari volumi che la nostra casa editrice ha pubblicato. Il livello dell’agire è stato orientato sempre a tutelare e a promuovere la professione. Abbiamo promosso e tutelato la professione cominciando a fare distinzioni. La prima grande distinzione l’abbiamo fatta durante il primo anno, tracciando i confini tra le due professioni che come psicologi possiamo svolgere. Quella di psicologo appunto e quella di psicoterapeuta. Con molta attenzione abbiamo lavorato a far riconoscere la professione di psicologo in ogni ambito e in ogni situazione in cui siamo state chiamate o abbiamo chiesto di intervenire. Abbiamo poi promosso quelli che la stampa definì “gli stati generali della psicologia” in cui con la nostra metodologia del confronto dal basso abbiamo definito contesti e ambiti di intervento. Da li gran parte di quanto venuto fuori successivamente. Ora penso che sia il caso di fermarmi e passare a ciò che maggiormente mi spetta come presidente di questo consiglio, ringraziare. E voglio ringraziare voi tutte e tutti, ognuno per l’impegno profuso per il raggiungimento degli obiettivi di cui fin qui vi ho detto. Parto con il ringraziare il nostro personale: Caterina Esposito, Maria Ortoli, Rita Esposito, Ilaria Caruocciolo. Non voglio ringraziarle per l’impegno e la professionalità, queste qualità sono sotto gli occhi di tutti noi. Voglio ringraziarle per il senso di appartenenza che in questi anni abbiamo costruito. Per il gruppo di lavoro che siamo state. Insieme abbiamo stabilito obiettivi e monitorato il loro raggiungimento. Voglio ringraziare i nostri consulenti, Ciro Cennamo, Antonella Del Prete, Massimo Saldi, Alberto Tramontano e Antonio Tramontano, un pool di esperti con i quali abbiamo costruito un modo di governo basato sulla condivisione degli obiettivi. Voglio ringraziare Francesco Treglia, perché il suo lavoro di consulente alla progettazione ha permesso alla professione di costruire una via appena accennata solo qualche anno fa. La competenza di Francesco Treglia si è dimostrata necessaria per raggiungere quegli obiettivi di sostegno all’intervento in ambiti non codificati. Voglio ringraziare l’ufficio stampa, Claudia Saputo, Elio Tedone e Fabio Capasso per il capillare lavoro che nel corso di questi anni siamo riusciti a portare avanti. Siamo diventati interlocutori dei media grazie al loro lavoro. Voglio ringraziare i consiglieri della nostra minoranza. Nelle istituzioni democratiche le minoranze, le opposizioni svolgono funzione di garanzia per il corretto andamento della vita dell’istituzione stessa. Sono il confine e il vincolo, hanno il compito e gli strumenti per vigilare sull’operato di chi governa. Ho rispettato le loro opinioni ritenendole mio confine. Grazie per aver svolto il compito che l’elettorato vi aveva assegnato con il voto del 2014. Voglio ringraziare le consigliere e i consiglieri di maggioranza, ho sempre sentito il vostro sostegno nelle proposte che avete fatto e nel modo in cui le avete realizzate. A ciascuno e a ciascuna di voi va il mio pensiero riconoscente per la fatica sostenuta. So che la fatica è stata possibile per la grande passione con cui noi tutti svolgiamo la nostra professione e per l’importanza che le attribuiamo. Grazie per aver sostenuto anche posizioni politiche a volte complesse, che con coraggio questo esecutivo ha preso. Mi riferisco all’emergenza migranti e a quello che abbiamo fatto durante quel periodo nerissimo della nostra storia recente. E ultime, ma non ultime, voglio ringraziare l’esecutivo. Un esecutivo composto di tutte donne, cosi la stampa riportò la notizia della nostra elezione. Se l’esecutivo fosse stato di tutti uomini, nessuno ci avrebbe fatto caso. Voglio sottolinearlo ora che vedo ritornare in alcuni atteggiamenti, anche di colleghi, un maschilismo sottile che dobbiamo riconoscere e smascherare. Un esecutivo al femminile con tutte le risorse che ciò comporta e con tutti i limiti. Con rigore e immaginazione le ore di lavoro che abbiamo condiviso, quelle complesse, quelle difficili, quelle lente, quelle veloci mi lasciano il senso dell’aver dato senso a una funzione che abbiamo svolto non dando mai niente per scontato. Grazie tesoriera, per la tua capacità di amministrare le risorse dell’ordine con il rispetto che i beni comuni necessitano. Grazie, consigliera segretario, per il rigore e per la cura che hai messo nello svolgere la tua funzione di garante dell’istituzione e grazie per tutto il sostegno che sei riuscita a fornirmi nei momenti più complessi della nostra vita istituzionale. Grazie, vicepresidente per il confronto continuo e serrato sulla vita istituzionale e per la tua capacità di trovare soluzioni in momenti in cui non sembravano essercene. Concludo questa consiliatura con il cuore colmo di gioia e di riconoscenza verso voi tutte e tutti e soprattutto verso questa disciplina che scelsi di studiare 45 anni fa e che riscelgo ogni giorno. Auguro a quelli che governeranno l’istituzione ordine a partire dal prossimo mese di avere forza, il coraggio e la serenità necessarie per promuovere lo sviluppo della psicologia e degli psicologi.”

Il consigliere Del Forno ringrazia la presidente "consapevole del peso istituzionale che questo ruolo comporta".

Interviene la consigliera Arcidiacono, commossa: "Sono la consigliera più anziana, mi sono laureata nel 76 e ho assistito a tutto il percorso della Psicologia e con questo spirito voglio condividere il lavoro di questa consiliatura, protagonista di una crescente collaborazione con le istituzioni pubbliche e private della nostra regione: siamo a tutti i tavoli istituzionali, nelle realtà della vita culturale della nostra regione, e non è un fatto da dare per scontato".

La consigliera Di Carlo si associa a quanto detto dalla consigliera Arcidiacono e aggiunge: "la forza di questa consiliatura è stata quella di essere stati molto presenti sul territorio e di aver lavorato con e per gli psicologi di tutte le province della Campania."

La presidente Bozzaotra dopo la sua relazione di fine mandato prosegue le comunicazioni

ELEZIONI

Proseguono i lavori per consentire il voto per corrispondenza. Sono stati convenzionati notai in tutta la regione per un totale di 53 studi notarili . I notai recapiteranno le schede per il voto per corrispondenza entro la chiusura del seggio.

LINEE GUIDA REFERTO PSICOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO PER IL CONTRASTO VIOLENZA DI GENERE

La presidente Bozzaotra comunica che la dott.ssa Elvira Reale ha elaborato un documento di con le best practice per il referto psicologico in pronto soccorso nei casi di violenza di genere: "Uno strumento importantissimo sia per la tutela delle donne che per valorizzare il nostro lavoro. Penso che l'Ordine degli Psicologi della Campania debba recepire queste linee guida e dare loro diffusione".

I consiglieri Sarno, Del Forno e Arcidiacono intervengono per sottolineare l'importanza di queste linee guida, punto di forza per le donne e per la professione dello psicologo, di cui la Campania si sta facendo promotrice.

Il Consiglio decide di acquisire le linee guida e di metterle a disposizione dei colleghi.

CONVEGNI ECM

La presidente Bozzaotra comunica i prossimi eventi ECM:

PSICOLOGI DI POGGIOREALE EX ART 80

"Sono stata contattata - spiega la presidente - dagli psicologi ex art 80 che lavorano presso il carcere di Poggioreale. Si tratta di una situazione molto complessa in cui la professione corre rischi molto seri, poiché i colleghi non sono contrattualizzati come psicologi e non possono svolgere atti sanitari. Li ho incontrati più volte e ho scritto al Ministero di Giustizia e al Carcere di Poggioreale." E annuncia "Incontrerò presto il garante per i detenuti della Regione Campania per discutere la questione. Nel frattempo la Direttrice della casa circondariale ha ritirato una parte dell’ordine di servizio"

3. Comunicazioni Segretario e Pratiche;

Richieste di iscrizione all'albo A, inserimento nell'elenco degli psicoterapeuti e variazioni di stato.

4. Audizione deontologica: sessione svoltasi a porte chiuse

5. Audizione deontologica: sessione svoltasi a porte chiuse

6. Variazione di bilancio 2019: discussioni e deliberazioni;

Il consulente Tramontano introduce la variazione di Bilancio 2019. La variazione occorre rispetto agli equilibri di bilancio per allocare le risorse affinché ci sia la possibilità di portare avanti le attività. Il revisore Cennamo sottolinea che un’economia importante è stata fatta sulle sedi e sulle spese di rappresentanza.

La tesoriera Marianna Piccirillo coglie l'occasione per ringraziare il consigliere Lepore per l'apertura della sede di Avellino avvenuta a costo zero. Il consigliere Lepore sottolinea che "è grazie alla Settimana del Benessere Psicologico e all'iniziativa Professioni Amiche del Benessere Psicologico che abbiamo stretto sinergie con le altre professioni che hanno portato all'apertura della sede a costo zero".

Visto il parere favorevole della tesoriera e del revisore dei conti, il Consiglio approva all’unanimità la variazione di bilancio 2019.

7. Contributo annuale dovuto agli iscritti anno 2020: discussioni e deliberazioni;

Il Consiglio approva a maggioranza la quota di iscrizione per l'anno 2020 che resta invariata.

8. Bilancio preventivo 2020: discussioni e deliberazioni;

La tesoriera Piccirillo introduce il Bilancio di previsione e sottolinea che le cifre più importanti del bilancio riguardano soprattutto la formazione ECM per garantire agli iscritti di assolvere l’obbligo formativo e le consulenze professionali per garantire la funzionalità dell’Ordine e dei servizi agli iscritti, ovvero la consulenza legale, quella fiscale, ecc.

Visto il parere favorevole della tesoriere e del revisore dei conti, il Consiglio approva a maggioranza il bilancio preventivo 2020

La tesoriera Marianna Piccirillo dichiara: "abbiamo scelto di seguire la linea degli anni precedenti privilegiando l'organizzazione di convegni gratuiti per gli iscritti, la Settimana del Benessere Psicologico per la promozione regionale della professione e le consulenze professionali. Quest'anno abbiamo investito anche nell'apertura delle sedi dislocate nei capoluoghi campani poiché abbiamo raggiunto quota 8000 iscritti. È importante che tutti i colleghi possano avere un confronto con l'Ordine, al di là di tutto ciò che è disponibile online su psicamp.it, in modo che si possano sfatare anche tante fake news che vengono pubblicate su alcuni siti e sui social network."

9. Bando di concorso pubblico per la copertura di due unità lavorative area B, posizione economica B1 del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro applicato – Commissione esaminatrice: discussione e deliberazioni;

Nella scorsa riunione del Consiglio è stata approvata l'attivazione delle procedure per il concorso pubblico per la copertura di due unità lavorative area B, posizione economica B1 del Contratto Collettivo Nazionale di lavoro applicato. L’Avv. Del Prete si è fatta carico di redigere il bando.

Il Consiglio approva a maggioranza il bando di concorso.

La presidente Bozzaotra sottolinea che “aver avviato questa procedura è importante per consentire continuità di funzionalità agli uffici dell'Ordine alla prossima consiliatura, considerato che la normativa prevede che i contratti di somministrazioni non possono superare i 36 mesi"

10. Conferimento incarico per l’acquisizione di servizi amministrativi di supporto dell’attività di segreteria – Contratto di somministrazione full time-Ilaria Caruocciolo: discussioni e deliberazioni;

Il Consiglio approva a maggioranza il conferimento dell'incarico per l’acquisizione di servizi amministrativi di supporto dell’attività di segreteria con un contratto di somministrazione full time a Ilaria Caruocciolo fino a luglio 2020, visto l'ottimo lavoro svolto.

11. Tirocinio professionalizzante: discussioni e deliberazioni;

Il Consiglio approva a maggioranza per l'avvio delle procedure di un tirocinio professionalizzante part-time da affiancare al personale di segreteria nelle sedi dislocate

12. Richiesta adeguamento contratto revisore dei conti ai sensi del D.M 21-12-2018: discussioni e deliberazioni; 

Il Consiglio approva a maggioranza la richiesta di adeguamento del contratto del revisore dei conti Dott. Cennamo ai sensi del D.M 21-12-2018

13. Commissione deontologica: discussioni e deliberazioni

Sessione svoltasi a porte chiuse


» La lettera inviata al Ministero della Giustizia, alla Casa Circondariale di Poggioreale e al Garante dei Detenuti e alla Regione Campania

0 Mi Piace 0 Non mi piace
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
codice fiscale: 06697140637


- Cookie Privacy

- Informativa Trattamento dei dati Personali

- Gestisci il consenso ai Cookies
Amministrazione Trasparente