home    area riservata     cerca    


Convenzione tra il Laboratorio Privacy Sviluppo presso il Garante per la protezione dei dati e il Consiglio Nazionale

Il giorno 2/12/2008 nella sede del Garante per la protezione dei dati personali, in Piazza Montecitorio 121, viene redatta la convenzione tra il Laboratorio Privacy Sviluppo presso il Garante per la protezione dei dati e il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi.

Scarica il documento in pdf

Premesso che

  • Il Laboratorio ha il compito di sviluppare il tema centrale della libera costruzione della sfera privata ed il pieno esercizio della “sovranità su di sé”, favorendo il completo sviluppo delle aspirazioni dei cittadini in ambito personale, sociale e istituzionale;
  • l Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi coordina e promuove le attività degli Psicologi intese al miglioramento ed al perfezionamento professionale in funzione anche dell’osservanza della deontologia e delle norme dettate a tutela della personalità;

Si conviene e si stipula quanto segue

Art. 1 - Finalità. Le premesse fanno parte integrante della presente Convenzione.

Art. 2 - Oggetto. La presente Convenzione ha ad oggetto la collaborazione tra il Laboratorio e il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi per rafforzare la conoscenza dell’aspetto positivo del tema della privacy così come studiata dal Laboratorio che promuove il messaggio “LA SVOLTA. Dal desiderio alla realtà”, in ambito personale, sociale e istituzionale e ai fini del cittadino protagonista nelle istituzioni pubbliche. Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi può indicare Psicologi qualificati sul territorio che possono essere nominati Responsabili territoriali del Laboratorio e impegnati nelle attività del Laboratorio, specialmente per relazioni e comunicazioni istituzionali con soggetti rappresentativi della collettività e per finalità di pubblico interesse, con particolare riferimento alla diffusione della Civicrazia.

Art. 3 - Durata. La presente Convenzione ha durata di 48 mesi, a decorrere dalla data di sottoscrizione della medesima, ed è rinnovata automaticamente per pari periodo salvo disdetta scritta, entro due mesi prima della data di scadenza.

Art. 4 – Responsabili delle attività. Il Laboratorio designa quale responsabile dell’attività organizzativa oggetto della presente convenzione, la dott.ssa Donatella Mereu. Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi designa quale responsabile delle attività organizzative, oggetto della presente Convenzione, il dott. Antonio Telesca. Al fine di coordinare e stimolare le attività è costituito un comitato di coordinamento composto per il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi dal dott. Giuseppe Luigi Palma e dal responsabile del Laboratorio sulle tematiche dal dott. Raffaele Felaco.

Art. 5 - Indirizzo dell’attività. Le attività di studio e ricerca sono rivolte ad approfondire il tema in oggetto nell’ambito delle pubbliche istituzioni, nella convinzione che ciascun cittadino debba saper essere primo Garante di se stesso e nell’auspicio che le intime aspirazioni di ciascuno sempre più coincidano con la propria realtà. Le attività comunicative e di relazioni sono rivolte a realizzare migliori Istituti di partecipazione e di tutela del cittadino.

Art. 6 Accordi attuativi. Le parti concorderanno ogni aspetto attuativo congiuntamente. In particolare sono avviati: • attività di alta specializzazione per gli Psicologi con elevate competenze • attività di tirocinio e learning action per giovani Psicologi e laureati in Psicologia; • attività di psicologia sociale e organizzativa per il Laboratorio e la comunità civicratica • approfondimenti teorici e pratici del messaggio LA SVOLTA.

Art. 7 – Modalità di esecuzione. Il Consiglio nell’ambito della presente convenzione, per esigenze specifiche potrà avvalersi di consulenze esterne. In tal caso il Laboratorio rimarrà estraneo ai rapporti intercorrenti tra le parti.

Art. 8 - Riservatezza delle informazioni e tutela della privacy. Il Laboratorio e il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi si obbligano a non divulgare informazioni a terzi, in tutto o in parte, ed a non usarle per scopi diversi da quelli previsti nella presente convenzione, senza il preventivo consenso scritto dall’altra parte .

Art. 9 – Diritti di utilizzazione. I risultati della ricerca oggetto della presente convenzione potranno essere liberamente utilizzati, per fini didattici con l’obbligo di citare, nelle eventuali pubblicazioni, che essi sono scaturiti dalla collaborazione fra i due Enti.

Art. 10 – Spese e registrazione. Il presente atto, con i limiti previsti dalla legislazione vigente, è oggetto a registrazione in caso d’uso ai sensi degli artt. 5, 6, 39 e 40 del DPR 131 del 26.4.86. Le spese di bollo ed eventuale registrazione sono a carico della parte richiedente.

Art. 11 - Controversie. In caso di controversia dell’interpretazione o esecuzione della presente convenzione, è competente il foro di Roma.

Art. 12 – Norme di rinvio. Per quanto non espressamente previsto dalla presente convenzione, il rapporto fra le parti è disciplinato dalle vigenti disposizioni legislative e regolamenti e, in particolare, dal codice civile.

Scarica il documento in pdf



Scarica l'app Trova Psicologi che avvicina i cittadini alla psicologia

Consulta modalita' e scadenze per l'iscrizione annuale all'Albo

Segui gli aggiornamenti dell'Ordine Psicologi Campania su Twitter

 
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
partita iva: 06697140637


Policy Privacy
Amministrazione Trasparente