home    area riservata     cerca    


Delibera CNOP sulla Riforma delle Professioni

Delibera dell'08 luglio 2006 sul Decreto Legge n. 223 "Bersani" per quanto attiene all'esercizio della professione di psicologo.

Il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, riunitosi a Roma in data 8 luglio 2006, in relazione al Decreto Legge 4 luglio 2006 n. 223,

RITENUTO, nella fase di conversione in legge del decreto in parola, di dover portare un contributo in linea con la tutela del ‘cittadino–consumatore’ fruitore delle prestazioni psicologiche, AUSPICANDO che una Riforma generale delle Professioni passi attraverso la concertazione con i soggetti interessati, per quanto attiene all’esercizio della professione di psicologo, esprime la seguente posizione.

art. 2, comma 1, lett. a) tariffe

Non essendo stato ancora approvato dal Ministero competente il Nomenclatore Tariffario delle prestazioni psicologiche proposto dal CNOP, si sottolinea l’importanza dell’approvazione del Nomenclatore delle prestazioni professionali, con eventuale indicazione delle tariffe massime, al fine di orientare l’utenza verso una corretta fruizione delle prestazioni psicologiche.

art. 2, comma 1, lett. b) pubblicità

Pur condividendo la posizione dell’Autorità garante del Mercato e della Libera concorrenza sulla necessità di liberalizzare la pubblicità, per lo sviluppo della professione e l’inserimento dei giovani professionisti nel Mercato del lavoro, si richiama l’attenzione sulla necessità, espressa anche dal Garante, di “…contemplare forme di regolamentazione della pubblicità per evitare la creazione di bisogni artificiali” in un ambito particolarmente delicato quale quello della salute. Si evidenzia, inoltre, che l’auspicata approvazione di un nomenclatore delle prestazioni potrebbe contribuire a rendere maggiormente trasparenti all’utenza “…le caratteristiche del servizio offerto e il prezzo delle prestazioni…”, come ribadito dal DL 4/7/2006 n. 227. Il CNOP sottolinea la funzione dell’Ordine in materia di tutela dell’utenza, come già previsto dal Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, attraverso il controllo sulla pubblicità promossa dai professionisti affinché siano rispettati il decoro e i principi etici della professione.

art. 2, comma 1, lett. c) società interdisciplinari

Per quanto previsto nel decreto in parola si pone all’attenzione la necessità di prevedere negli statuti costitutivi di suddette società l’indicazione chiara ed inequivocabile dei soggetti prestatori di servizi professionali in capo ai quali sia riconducibile la responsabilità professionale e quindi eventuali carichi di natura disciplinare.

Il Consiglio Nazionale degli Psicologi si impegna a promuovere la prassi già attuata da alcuni Ordini Territoriali di istituire tavoli permanenti di confronto con le Associazioni dei Consumatori, degli Utenti e con il Tribunale dei Diritti del Malato.

Il CNOP si rende, infine, disponibile a fornire informazioni e contributi per la conoscenza delle peculiarità delle prestazioni professionali dello psicologo, nonché le criticità della categoria professionale.

Leggi tutta la delibera



Scarica l'app Trova Psicologi che avvicina i cittadini alla psicologia

Consulta modalita' e scadenze per l'iscrizione annuale all'Albo

Segui gli aggiornamenti dell'Ordine Psicologi Campania su Twitter

Partecipa subito alla ricerca "Psicologi campani. al lavoro!
 
Ordine degli Psicologi della Campania
piazzetta Matilde Serao 7
80132 Napoli
telefono 081 411617
partita iva: 06697140637


Policy Privacy
Amministrazione Trasparente